Menu top servizio
Media   |   Lavorare in BCC Roma   |   News   |   Links
 
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su YouTube Seguici su Instagram Seguici su Google++
 
Feed Icon

News da BCC Roma

 
19/07/2017 Per i soci
Le visite guidate per i soci BCC Roma
Ecco il nuovo ciclo di visite guidate in programma dal prossimo settembre fino alla fine dell'anno, riservate ai soci e ai dipendenti della BCC Roma.
 

Sabato 9 settembre 2017
Concerto al Teatro di Marcello

Prenotazioni dal 22 agosto 
Teatro Marcello
Un coinvolgente programma musicale, quello proposto dal “New Choir Ensamble” che porterà gli ascoltatori ad apprezzare famose arie di Verdi e Rossini per arrivare alla tradizionale canzone popolare, passando per noti cantautori italiani. Il coro, fondato e diretto dal Maestro Francesco Paolo Musto, è composto da 33 elementi e vanta un’intensa attività concertistica a Roma. Il concerto si terrà nella suggestiva location del Teatro di Marcello.
Domenica 1 ottobre 2017
I monasteri benedettini di Subiaco

Prenotazioni dal 19 settembre

Monastero Subiaco
Una giornata dedicata alla scoperta dei due monasteri benedettini a Subiaco: il Santuario del Sacro Speco e il Monastero di Santa Scolastica.
Il primo è incastonato nella roccia a strapiombo sulla valle sottostante ed è composto da due chiese sovrapposte e da cappelle. Qui si trova uno dei luoghi più significativi della spiritualità benedettina: la grotta in cui all’inizio del VI secolo il giovanissimo San Benedetto da Norcia visse da eremita.
Il Monastero di Santa Scolastica è l'unico dei dodici monasteri voluti da San Benedetto sopravvissuto ai terremoti e alle distruzioni saracene. Si presenta come un complesso di edifici costruiti in epoche e stili diversi, che ebbe il periodo di maggiore splendore tra l’XI e il XIII secolo; qui vissero nella contemplazione e nella preghiera numerosi eremiti e monaci.
Domenica 15 ottobre 2017
Palatino e Foro Romano

Prenotazioni dal 3 ottobre

Foro Romano
 
Visita al Palatino e al Foro Romano per riscoprire un’area monumentale senza pari. Sul Palatino, secondo la tradizione, venne fondata Roma alla metà dell’VIII secolo a.C.. Il colle in epoca repubblicana poi divenne il quartiere residenziale dell’aristocrazia romana, oltre ad essere sede di alcuni importanti culti cittadini. Fu poi l’Imperatore Augusto a renderlo sede ufficiale del potere, dando inizio alla costruzione dei palazzi imperiali. Il Foro Romano, invece, era il centro monumentale dell’antica Roma. Intorno alla Piazza, attraversata dalla Via Sacra, si trovavano i più importanti edifici pubblici e religiosi della città. 
 
 
 
Domenica 5 novembre 2017
Passeggiata al Rione Esquilino
Prenotazioni dal 17 ottobre
Piazza Vittorio
Partendo dal Colle Oppio avremo modo di esplorare l’Esquilino, il più alto ed esteso dei sette colli di Roma. La visita porterà a scoprire i gioielli nascosti in questo angolo di Roma, ripercorrendo le trasformazioni millenarie dell’area. Si partirà dai numerosi resti romani di ville e templi come il Tempio di Minerva Medica per arrivare agli edifici liberty, come il teatro “Ambra Jovinelli”, dei primi anni della storia di Roma Capitale. Cuore del quartiere è Piazza Vittorio, la più grande piazza di Roma, costruita a partire dal 1880. È circondata da portici colonnati e su di essa convergono ben 13 strade.
Domenica 19 novembre 2017
Il Campo Marzio
Prenotazioni dal 7 novembre
Piazza Navona
 
Il Campo Marzio dell’antica Roma è una vasta zona pianeggiante delimitata da un’ansa del fiume Tevere a ovest, il Pincio e il Quirinale a nord e est e il Campidoglio a sud che per lungo tempo rimase al di fuori delle mura cittadine.
L'area, consacrata al dio Marte, venne utilizzata inizialmente quale luogo di culto, inoltre, data la vastità, venivano qui svolte le esercitazioni militari. L'inizio della monumentalizzazione dell'area si ebbe con il teatro di Pompeo, poi con Cesare furono sistemati gli edifici legati alle elezioni ed in epoca augustea vennero inseriti i giardini, il mausoleo e il Pantheon dedicato a tutte le divinità romane. Della maggior parte dei monumenti presenti nel Campo Marzio rimane ben poco di visibile, infatti molti di essi sono nascosti o sono stati inglobati nel paesaggio urbano della città. Rimangono però riconoscibili larghe parti dell'impianto urbanistico, mentre nuclei di edifici o singoli palazzi, costruiti sui ruderi dei monumenti, ne hanno conservato la pianta, i volumi e gli spazi; esempio su tutti: piazza Navona, sorta sui resti dello Stadio di Domiziano.
 

Domenica 3 dicembre 2017
Il Foro Italico e l'architettura razionalista
Prenotazioni dal 21 novembre

Foro Italico

 
La visita ci porterà alla scoperta dell’ex Foro Mussolini un vasto complesso di edifici e impianti sportivi immerso nel verde alle pendici di Monte Mario. Creato negli anni ‘30, e poi ribattezzato Foro Italico, è uno dei principali interventi urbanistici del regime fascista, significativo per l’intento di riunire attività sportiva e formazione ideologica. Passeggiando lungo il viale del Foro Italico, lasciando alle spalle il grande obelisco dedicato a Mussolini, si arriverà all’attuale Stadio Olimpico, passando per lo Stadio dei Marmi contornato da 60 statue di atleti, dono di altrettante città italiane. Il Foro Italico è un esempio importante di architettura razionalista a Roma, dove emerge l’aspirazione all’unità delle arti figurative, tra le quali venne recuperata la tecnica del mosaico per ampie decorazioni parietali e pavimentali.

Le visite guidate sono organizzate in collaborazione con Plutone Viaggi e il concerto al Teatro di Marcello in collaborazione con l’Associazione Culturale Il Tempietto
 
Per maggiori dettagli e modalità di prenotazione consultare il notiziario NOI SOCI
Banner laterale
BCCInforma 03 2017