Menu top servizio
Media   |   Lavorare in BCC Roma   |   News   |   Links
 
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su YouTube Seguici su Instagram Seguici su Google++
 
Feed Icon

News da BCC Roma

 
07/08/2018 Per i soci
Visite guidate per i soci BCC Roma

Pubblicato il programma per le prossime visite guidate riservate ai soci e ai dipendenti BCC Roma, che ripartiranno il 15 settembre:

Sabato 15 settembre 2018
Palazzo Sessoriano a Santa Croce in Gerusalemme

Prenotazioni dal 28 agosto 

Palazzo Sessoriano a Santa Croce in Gerusalemme

La prima residenza fu costruita nel corso del secolo III d.C. dagli imperatori Severi, troncata in due dalla costruzione delle mura Aureliane, continuò a funzionare, pur se notevolmente modificata, con l’imperatore Costantino come residenza imperiale con il nome di Palazzo Sessoriano e fu lasciata poi da Costantino alla madre Elena, imperatrice cristiana, venerata e potente, alla quale secondo la leggenda si deve il ritrovamento dei resti della Croce di Cristo.

L’intera area archeologica costituisce oggi un complesso di grande suggestione. Attraversata da tre importanti strade, la Labicana, la Prenestina e la Celimontana, e da ben otto acquedotti, è stata oggetto in questi ultimi anni di scavi e restauri che ci consentono di ricostruire l’intero ciclo architettonico di questa parte così importante della topografia di Roma

Domenica 7 ottobre 2018
Terme di Caracalla

Prenotazioni dal 18 settembre

Terme di Caracalla

Complesso straordinario per dimensioni e decorazioni, le Terme di Caracalla furono costruite per iniziativa dell’omonimo imperatore, che inaugurò l’edificio centrale nel 216 d.C.; furono le più imponenti mai edificate nell'Impero romano fino all'inaugurazione di quelle di Diocleziano nel 306 d.C..

 Le Terme di Caracalla erano decorate con enormi colonne di marmo, pavimentazione in marmi colorati orientali, mosaici di pasta vitrea e marmi alle pareti, stucchi dipinti e centinaia di statue e gruppi colossali, sia nelle nicchie delle pareti degli ambienti, sia nelle sale più importanti e nei giardini. Per l'approvvigionamento idrico fu creato un ramo speciale dell'acquedotto dell'Acqua Marcia, l'Acqua Antoniniana. Restaurato più volte, l'impianto termale cessò di funzionare nel 537 d.C.

Sabato 20 ottobre 2018
Passeggiata al Rione Trastevere

Prenotazioni dal 2 ottobre

Trastevere

Al di là del Tevere. È questo il significato di Trastevere, uno dei quartieri più affascinanti della Capitale. Camminando lungo le strade principali si incontra un fitto dedalo di vicoli rimasto inalterato dagli stravolgimenti urbanistici. Se rara è la presenza di palazzi patrizi, abbondano invece numerose le chiese e i conventi come Santa Maria in Trastevere e la Basilica di San Crisogono, che nonostante le trasformazioni barocche conserva ancora la sua millenaria storia.

Da rione popolare oggi Trastevere è divenuto luogo amato da artisti, artigiani e giovani, riuscendo però a mantenere intatta la sua anima popolare tipicamente romana.

Domenica 18 novembre 2018
Catacombe di Priscilla
Prenotazioni dal 30 ottobre

Catacombe di Priscilla

Le catacombe di Priscilla si trovano lungo la Via Salaria con ingresso presso il chiostro dell'antico convento delle Suore Benedettine di Priscilla. Furono scavate nel tufo a partire dal II secolo e fino al V secolo, quando raggiunsero la struttura definitiva, che si sviluppa complessivamente per 13 chilometri di gallerie sotterranee. Durante le persecuzioni del III e del IV secolo le catacombe accolsero le spoglie di numerosi martiri e, successivamente, anche di papi.

Profonde 35 metri e articolate su tre livelli, le catacombe ospitano circa 40 mila sepolture. Abbandonate nel V secolo, successivamente saccheggiate al tempo delle invasioni barbariche, sono state a lungo dimenticate e solo negli ultimi secoli riscoperte e valorizzate.

Sabato 1 dicembre 2018
La Basilica di San Paolo fuori le mura
Prenotazioni dal 13 novembre

San Paolo fuori le mura

La Basilica papale di San Paolo fuori le mura è una delle quattro basiliche papali di Roma, la seconda più grande dopo quella di San Pietro in Vaticano.
Si erge sul luogo che la tradizione indica come quello della sepoltura dell'apostolo Paolo, la tomba del santo si trova sotto l'altare papale. Per questo, nel corso dei secoli, è stata sempre meta di pellegrinaggi; dal 1300, data del primo Anno Santo, fa parte dell'itinerario giubilare per ottenere l'indulgenza e vi si celebra il rito dell'apertura della Porta Santa.

Fin dall'VIII secolo la cura della liturgia e della lampada votiva sulla tomba dell'apostolo è stata affidata ai monaci benedettini dell'annessa abbazia di San Paolo fuori le mura. Dal 1980 la Basilica è stata inserita nella lista dei patrimoni dell'umanità dell'Unesco.

 Le visite guidate sono organizzate in collaborazione con Plutone Viaggi; la visita alla Basilica di Santa Croce in Gerusalemme in collaborazione con il FAI – Fondo Ambiente Italiano.
 

Per maggiori dettagli e per le modalità di prenotazione consultare il notiziario NOI SOCI

Banner laterale