Informazione

Informazione

 
BCCRoma che vai, Italia che trovi
24/09/2020
Fontaniva, tra guerra e pace
Immagine Fontaniva
Immagine Fontaniva

Fontaniva è una cittadina della provincia di Padova, situata nel cuore della pianura veneta, nella zona delle risorgive.

È attraversata dal Brenta, che è stato per lungo tempo il fulcro economico della città: dall’estrazione di sassi e ghiaia agli impianti pre-industriali di mulini e cartiere fino alle imprese odierne di cementifici.

Il nome sembra derivare dalla grande ricchezza d'acqua del territorio: “fontes ibi” (qui ci sono delle fontane) o "fons viva" (fontana viva).

I primi insediamenti sono di epoca romana, in seguito alla centuriazione con cui l'imperatore Augusto assegnava terreni ai reduci delle sue vittoriose imprese.
Nel Medioevo diventa proprietà dei Fontanaviva, una potente famiglia di discendenza longobarda, che prende il nome dal luogo e conserva il territorio fino al 1228. Qui nel 899 gli Ungari travolgono le truppe di Berengario.
Due secoli dopo viene sottoscritta la "pace di Fontaniva". Nel 1796 si scontrano l’esercito napoleonico e quello austriaco. Nel 1804, per motivi bellici, viene costruito il ponte sul Brenta, che è rimasto per usi pacifici e civili.

Sul territorio sono sparse diverse ville legate all’economia agricola, come la cinquecentesca Cà Viero e le settecentesche villa Borromeo e villa Cittadella che ospitò importanti persona.

#facciamobancainsieme  #bccroma  #unaterradivalori  #valorelocale

No Help