Informazione

Informazione

 
Luoghi e curiosità dei nostri territori
08/01/2021
Faleria antica. L’avamposto degli Anguillara
Immagine Faleria
Immagine Faleria

Faleria antica è un piccolo borgo medievale in provincia di Viterbo.

Sorge su uno sperone di roccia vulcanica molto friabile, tanto che il centro storico, minacciato dall’erosione del terreno, è stato abbandonato da tempo.

I primi insediamenti della città risalgono ai Falisci, popolazione italica dell’Etruria meridionale.

I Romani, dopo la conquista del territorio, costruirono la via Flaminia: la zona ebbe un notevole sviluppo economico e la cittadina prese il nome di Stabia, forse dalla vicina stazione di posta (detta "Stabulum"), che nel 1872 fu cambiato in Faleria.

Il borgo medievale si sviluppò partire dall’anno mille.

La famiglia Anguillara, che fu proprietaria della cittadina fino XVII secolo, realizzò le grandi opere di fortificazione e il primo castello/fortezza, che fu completamente ristrutturato nel ‘500. Proprio qui nel 1505 fu uccisa Girolama Farnese, moglie di Giuliano dell’Anguillara, signore di Faleria, e sorella di papa Paolo III. Nel 1660 Faleria fu ceduta per 110 mila scudi ai Borghese 

No Help