Informazione

Informazione

 
Italia da scoprire - Palazzi e Castelli
07/04/2022
Il forte spagnolo a L' Aquila
Immagine Forte spagnolo
Immagine Forte spagnolo

Noto anche come Castello Cinquecentesco è una fortezza dell'Aquila.

Fu costruito sul punto più alto della città nel corso di un grandioso progetto di rafforzamento militare del territorio avvenuto nella prima metà del ‘500 durante la dominazione spagnola in Italia meridionale.

Progettato da Pirro Aloisio Scrivà, architetto militare spagnolo, ha una pianta quadrata, con cortile interno e quattro massicci bastioni a punta di lancia.

Mai utilizzato per scopi bellici, fu residenza del governatore spagnolo nel ‘600, alloggio dei soldati francesi nell’800 e dei militari tedeschi durante la Seconda guerra mondiale.

I suoi sotterranei furono per lungo tempo adibiti a carcere. 
Qui sono stati rinvenuti numerosi corpi mummificati.
Secondo la leggenda i loro spiriti vagano ancora nella fortezza, emettendo grida e lamenti.

Nel 1902 è stato dichiarato Monumento nazionale.

Nel 1951, dopo un accurato restauro a cura della Soprintendenza ai Monumenti e Gallerie d'Abruzzo e Molise, è diventato sede del Museo Nazionale d'Abruzzo.

Gravemente danneggiato dal terremoto del 2009, è tutt’ora oggetto di un complesso intervento di restauro.

Dal 1960 ospita lo scheletro di Mammuthus medidionalis, rivenuto a Scoppito nel 1954. È uno dei reperti più importanti del patrimonio culturale abruzzese e, attualmente, si trova nella sede provvisoria allestita nell’ex mattatoio comunale dell’Aquila.