Informazione

Informazione

 
Luoghi e curiosità dei nostri territori
03/10/2022
La Maiella, montagna abruzzese
Immagine Maiella, montagna in Abruzzo
Immagine Maiella, montagna in Abruzzo

La Maiella è il secondo massiccio montuoso più alto degli Appennini dopo il Gran Sasso d’Italia.

È nell'Appennino centrale abruzzese, al confine tra le province dell'Aquila, Pescara e Chieti.

Ha il profilo di una donna che guarda il mare: è la Bella addormentata d’Abruzzo.

Secondo la leggenda il profilo appartiene alla ninfa Maia, la ninfa più bella delle Pleaidi, figlia di Atlante e Pleione. Maia fugge dalla Frigia per portare in salvo il suo unico figlio, il gigante Ermes, ferito gravemente in battaglia. Dopo un lungo viaggio si rifugia tra i boschi dei monti d’Abruzzo per trovare l’unica erba selvatica in grado di salvare suo figlio. Ma è inverno e ogni suo tentativo di ricerca è vano. Ermes muore. Maia seppellisce Ermes sul Gran Sasso e vaga disperata per le montagne. Dopo un lungo cammino cade esanime sul monte che oggi porta il suo nome, la Maiella. Secondo la credenza popolare, ancora oggi quando il vento sfiora le pareti delle montagne, è possibile sentire i lamenti disperati della ninfa.