Menu top servizio
Media   |   Lavorare in BCC Roma   |   News   |   Links
 
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su YouTube Seguici su Instagram Seguici su Google++
 

Storia Aziendale

 

 

foto1

2016

Il 1 luglio viene incorporata la Banca di Capranica Credito Cooperativo

2015

foto1
La Banca celebra i 60 anni di attività e approda nei social media. A fine anno, viene incorporata la Banca della Tuscia Credito Cooperativo.
foto1

2014

La Banca celebra i 60 anni di attività e approda nei social media. A fine anno, viene incorporata la Banca della Tuscia Credito Cooperativo.

2011

foto1
Costituito il "Laboratorio dei giovani soci BCC Roma". Obiettivo promuovere la partecipazione alla vita cooperativa degli "under 40".
foto1

2010

Enrico Falcone lascia la Banca per concedo pensionistico. Mauro Pastore viene nominato Direttore Generale.

2004

foto1
Ricorre il Cinquantenario della Banca. Tra le iniziative celebrative, spicca l'udienza papale del 6 novembre 2004 con un indimenticabile discorso del Pontefice Giovanni Paolo II.
foto1

2000

Francesco Liberati è nominato Presidente ed Enrico Falcone Diretto Generale. Inaugurazione della rinnovata Sede di Via Sardegna

1995

foto1
In ottemperanza alla riforma bancaria, cambiamo la denominazione sociale in Banca di Credito Cooperativo di Roma. Il 24 Aprile scompare Enzo Badioli e, nei giorni successivi, è nominato Presidente Claudio Schwarzenberger.
foto1

1993

Inaugurazione della nuova sede legale e operativa in Viale Oceano Indiano, a Roma Eur Torrino.

1991

foto1
Fusione per incorporazione della Cassa Rurale ed Artigiana Beato Tommaso di Cori. Negli anni successivi confluiranno nella BCC di Roma altre 13 Casse Rurali/Banche di Credito Cooperativo.
foto1

1987

Francesco Liberati è nominato Direttore Generale.

1984

foto1
Viene inaugurata la nuova sede della Banca in Via Sardegna, a Roma centro.
foto1

1980

La Cassa aderisce all'Associazione Bancaria Italiana.

1979

foto1
La Cassa promuove la costituzione, tra i propri soci e i dipendenti, della Cramas, cooperativa di assistenza sanitaria integrativa.
foto1

1975

L'originale Cassa dell'Agro Romano diviene Cassa Rurale e Artigiana di Roma.

1963

foto1
Enzo Badioli viene nominato Presidente del Consiglio di Amministrazione, figura di spicco del Movimento Cooperativo nel secondo dopoguerra che ha contribuito negli anni '60 alla rivitalizzazione del Credito Cooperativo italiano e allo sviluppo della giovane Cassa Rurale.
foto1

1954

Su iniziativa di 38 soci fondatori, la Banca nasce come Cassa Rurale dell'Agro Romano, a Finocchio, località al 18°km della via Casilina a Roma.