La nostra storia

La nostra storia

Storia di una comunità, storia di territori

 
La nostra storia
  • 1954
    1954
    L’inizio: la Cassa Rurale dell'Agro Romano
  • 1963
    1963
    Enzo Badioli nominato Presidente del Consiglio di Amministrazione
  • 1975
    1975
    Nasce la Cassa Rurale e Artigiana di Roma
  • 1979
    1979
    Viene costituita la Cramas
  • 1980
    1980
    Adesione all’ABI
  • 1984
    1984
    La nuova sede nel cuore di Roma
  • 1987
    1987
    Francesco Liberati Direttore Generale
  • 1991
    1991
    La prima fusione
  • 1993
    1993
    All’Eur la nuova sede legale
  • 1995
    1995
    Banca di Credito Cooperativo di Roma
  • 1996
    1996
    Fusione Banche di Credito Cooperativo di Cerveteri e di Mandela-Vicovaro
  • 1997
    1997
    Fusione della Banca di Credito Cooperativo di Scurcola Marsicana
  • 1998
    1998
    Nuove fusioni e acquisizioni in Sabina e in Abruzzo
  • 1999
    1999
    Nuove fusioni e acquisizioni nel Lazio e in Abruzzo
  • 2000
    2000
    Francesco Liberati Presidente
  • 2001
    2001
    Fusione della BCC Lido dei Pini di Ardea e Anzio
  • 2002
    2002
    Acquisizione della BCC Nomentana di Mentana
  • 2003
    2003
    Fusione della BCC di Segni
  • 2007
    2007
    Acquisizione nuovi sportelli nel Lazio
  • 2010
    2010
    Mauro Pastore Direttore Generale
  • 2011
    2011
    Nasce il Laboratorio dei giovani soci BCC Roma
  • 2014
    2014
    60 anni di BCC Roma
  • 2015
    2015
    Acquisita Banca Padovana Credito Cooperativo
  • 2016
    2016
    Banca di Capranica Credito Cooperativo
  • 2017
    2017
    Acquisita la Banca di Frascati Credito Cooperativo
  • 2018
    2018
    Acquisiti sportelli da Banca Sviluppo
  • 2019
    2019
    La Banca celebra 65 anni di attività
  • 2020
    2020
    Una nuova agenzia nel Lazio e una in Molise
2020
Una nuova agenzia nel Lazio e una in Molise
BCC Roma apre l'agenzia 200 a Ronciglione, in provincia di Viterbo  e l'agenzia 246 a Isernia, in Molise.
2019
La Banca celebra 65 anni di attività

BCC Roma aderisce al Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea.
Roberto Gandolfo viene nominato Direttore Generale.

2018
Acquisiti sportelli da Banca Sviluppo
L'8 dicembre sono acquisiti dieci sportelli in Veneto da Banca Sviluppo. 
2017
Acquisita la Banca di Frascati Credito Cooperativo

Il 1 gennaio viene acquisita la Banca di Frascati Credito Cooperativo.

2016
Banca di Capranica Credito Cooperativo

Il 1 luglio viene incorporata la Banca di Capranica Credito Cooperativo.

2015
Acquisita Banca Padovana Credito Cooperativo

Il 1 gennaio viene fusa per incorporazione la Banca  della Tuscia Credito Cooperativo.
Il 19 dicembre vengono acquisite attività e passività della Banca Padovana Credito Cooperativo.

2014
60 anni di BCC Roma

La Banca celebra i 60 anni di attività e approda sui social media.  

2011
Nasce il Laboratorio dei giovani soci BCC Roma

Viene inaugurato il "Laboratorio dei giovani soci BCC Roma" con l'obiettivo di promuovere la partecipazione alla vita cooperativa degli "under 40".

2010
Mauro Pastore Direttore Generale

Mauro Pastore viene nominato Direttore Generale.

2007
Acquisizione nuovi sportelli nel Lazio

Viene acquisito lo sportello di Bracciano Centro dalla Banca di Credito Cooperativo di Capranica e Bassano Romano.
Viene anche acquisito lo sportello di Canino dalla Banca della Tuscia Credito Cooperativo.

2003
Fusione della BCC di Segni

Viene fusa per incorporazione la BCC di Segni, con i due sportelli di Segni e Colleferro.

2002
Acquisizione della BCC Nomentana di Mentana

Avviene l’acquisizione di attività e passività della BCC Nomentana di Mentana.

2001
Fusione della BCC Lido dei Pini di Ardea e Anzio

Viene fusa per incorporazione la BCC Lido dei Pini di Ardea e Anzio.

2000
Francesco Liberati Presidente

Francesco Liberati è nominato Presidente.
Nello stesso anno, viene inaugurata la rinnovata Sede di Via Sardegna.

1999
Nuove fusioni e acquisizioni nel Lazio e in Abruzzo

Vengono fuse per incorporazione la Banca di Credito Cooperativo Valle Raio di Tornimparte, la BCC di Amatrice e la BCC di Montereale.
Vengono acquisite attività e passività della Banca di Credito Cooperativo di Velletri e della Banca Santi Pietro e Paolo di Credito Cooperativo di Roma.

1998
Nuove fusioni e acquisizioni in Sabina e in Abruzzo

Avviene la fusione per incorporazione della Banca di Credito Cooperativo della Sabina, della BCC di Trasacco, della BCC di Civitella Alfedena - Parco Nazionale d’Abruzzo e di quella di Ortucchio.

1997
Fusione della Banca di Credito Cooperativo di Scurcola Marsicana

Viene incorporata la Banca di Credito Cooperativo di Scurcola Marsicana.

1996
Fusione Banche di Credito Cooperativo di Cerveteri e di Mandela-Vicovaro

Vengono incorporate le Banche di Credito Cooperativo di Cerveteri e di Mandela-Vicovaro.

1995
Banca di Credito Cooperativo di Roma

In conformità con la Riforma Bancaria, la denominazione sociale cambia in Banca di Credito Cooperativo di Roma.
Il 24 aprile scompare Enzo Badioli. Nei giorni successivi, è nominato Presidente Claudio Schwarzenberger.

1993
All’Eur la nuova sede legale

Inaugurata la nuova sede legale e operativa in Viale Oceano Indiano, a Roma Eur Torrino. Nello stesso anno, viene incorporata la Cassa Rurale ed Artigiana di Sacrofano.

1991
La prima fusione

Viene incorporata la Cassa Rurale ed Artigiana Beato Tommaso di Cori con sportelli a Cori e Norma.

1987
Francesco Liberati Direttore Generale

Viene nominato Direttore Generale Francesco Liberati.

1984
La nuova sede nel cuore di Roma

Viene inaugurata la nuova sede della Banca in Via Sardegna, nel centro di Roma.

1980
Adesione all’ABI

La Cassa Rurale e Artigiana di Roma aderisce all'Associazione Bancaria Italiana.

1979
Viene costituita la Cramas

La Cassa Rurale e Artigiana di Roma promuove la costituzione, tra i propri soci e i dipendenti, della Cramas, cooperativa di assistenza sanitaria integrativa.

1975
Nasce la Cassa Rurale e Artigiana di Roma
L'originale Cassa dell'Agro Romano diventa Cassa Rurale e Artigiana di Roma.
1963
Enzo Badioli nominato Presidente del Consiglio di Amministrazione

Figura di spicco del Movimento Cooperativo nel secondo dopoguerra, Enzo Badioli ha contribuito negli anni '60 alla rivitalizzazione del Credito Cooperativo italiano e allo sviluppo della giovane Cassa Rurale.

1954
L’inizio: la Cassa Rurale dell'Agro Romano

Su iniziativa di 38 soci fondatori, la Banca nasce come Cassa Rurale dell'Agro Romano, a Finocchio, località nei pressi della campagna romana.

 
No Help
 
Conosciamoci meglio
Il Codice Etico

Consulta il Codice Etico e di Comportamento che richiama e si ispira ai principi etici, ai valori ed alla missione della BCC

Scopri di più
Il Modello Organizzativo
Modello di Organizzazione Gestione e controllo (M.O.G.)
Scopri di più
Politica sui Diritti Umani
BCC Roma pone la massima attenzione verso Il rispetto dei diritti fondamentali dell’uomo come elemento essenziale di Sostenibilità.
Scopri di più
La Dichiarazione Consolidata di carattere Non Finanziario:
Il nostro impegno per la Sostenibilità
Scopri di più
Gestione conflitti di interesse
Consulta la politica di Gruppo in materia di gestione dei conflitti di Interesse definita dalla Capogruppo Iccrea Banca
Scopri di più