Informazione

Informazione

 
Luoghi e curiosità dei nostri territori
17/07/2020
Ninfa, il giardino più bello e romantico del mondo
Nel cuore dell’Oasi WWF (Cisterna di Latina) si trovano le rovine di Ninfa, fiorente cittadina medievale.
Il nome deriva da un tempietto di epoca romana, dedicato alle Ninfe Naiadi, divinità delle acque sorgive.

Ninfa si sviluppa nel corso dell’VIII secolo e, grazie alla sua posizione strategica per il controllo dei traffici vero il sud, diventa uno dei centri più fiorenti del Lazio.

Nell’XI secolo è proprietà dei Conti di Tuscolo. Nel secolo successivo passa ai Frangipane, poi ai Conti di Ceccano e, nel 1230, alla famiglia Annibaldi.

Nel 1298 Pietro II Caetani, nipote di papa Bonifacio VIII, acquista Ninfa e altri territori limitrofi, segnando l’inizio della settennale presenza dei Caetani nel territorio.

Nel 1381 Ninfa viene saccheggiata e distrutta: la città non sarà più ricostruita.

A fine ‘800 i Caetani ritornano sui possedimenti abbandonati.
Ada Bootle Wilbraham, moglie di Onorato Caetani, li bonifica e vi crea un giardino che, verso il 1930, grazie a Marguerite Chapin Caetani e a sua figlia Leila, diventa quello che il New York Times ha definito: «Il giardino più bello e romantico del mondo».
No Help