Informazione

Informazione

 
BCCRoma che vai, Italia che trovi
10/01/2023
Castel di Sangro, porta degli Abruzzi
Immagine decorativa che ritrae una chiesa a Castel di Sangro in Abruzzo
Immagine decorativa che ritrae una chiesa a Castel di Sangro in Abruzzo

Città sannitica, in età romana Castel di Sangro fu denominata Municipium e, successivamente, “Porta degli Abruzzi”, per la sua posizione al centro del crocevia più importante di scambi e comunicazioni dell'intera regione abruzzese.

Nel 1744 Carlo III di Borbone le diede il titolo di città.

Sopravvissuta a invasioni di eserciti nemici, distruzioni, terremoti, pestilenze e bombardamenti, Castel di Sangro si è sempre riaffermata come principale cittadina e fulcro vitale dell’altopiano dell’Alto Sangro.

Oggi è una meta ideale per chi vuole godere di una vacanza tra sport e natura.

Da anni ospita il Campionato italiano di Pesca a mosca, disciplina alla quale è dedicato il Museo internazionale della Pesca a mosca Stanislao Kuckiewicz, che attira visitatori da molte parti del mondo.