Informazione

Informazione

 
BCCRoma che vai, Italia che trovi
21/07/2020
Roma, Tor Bella Monaca e i supereroi
Tor Bella Monaca e i supereroi
Tor Bella Monaca e i supereroi
Tor Bella Monaca è il quartiere simbolo della periferia romana.

Un territorio contraddittorio, difficile da governare, spesso salito agli onori della cronaca nera.

Ma oltre alla criminalità qui ci sono scuole popolari per bambini e ragazzi, spazi per l’infanzia e per l’arte, biblioteche gestite da volontari, persone che si mettono insieme per aiutare qualcuno, laboratori gratuiti di musica, teatro, arte.

Ci sono i rapper come CaneSecco Strikkiboy e Aurel. C’è il centro sociale, la ciclofficina, la palestra gratuita di break dance e hip hop, la parrocchia.

E poi c’è la libreria “Le Torri”, la prima del quartiere, il teatro diretto da Alessandro Benvenuti e i murales, il bambino che scavalca il muro grigio opera di Mosa On, il “No Surrender” di Diamond e, infine, il tanto amato Jeeg Robot, firmato di Flavio Solo.
Sì perché proprio qui a Tor Bella Monaca è stato girato il film cult di Gabriele Mainetti “Lo chiamavano Jeeg Robot”.
No Help