Informazione

Informazione

 
BCCRoma che vai, Italia che trovi
27/07/2020
Maccarese, tra campagna e mare
Maccarese, tra campagna e mare
Maccarese, tra campagna e mare

Panorami a perdita d’occhio, cieli sconfinati, casali rossi, campi coltivati, canali, riserve naturali. E poi la spiaggia, lunga, bianca, e il mare. È Maccarese, località a Nord di Roma. Qui, a partire dalla fine degli anni Settanta, sorgono lidi e strutture balneari e sono ormai molti i vip che la preferiscono alla vicina Fregene, perché più tranquilla e discreta.

Maccarese, il cui nome era Vaccarese, con allusione alle mandrie di bovini che pascolavano nel territorio, si è sviluppata attorno castello trecentesco di Villa San Giorgio.

Nei secoli è stata proprietà di enti religiosi e famiglie della nobiltà romana: gli Alessandrini, ai quali si deve il restauro del Castello (1569) e la costruzione della torre costiera di Primavera (1574), gli Anguillara, i Mattei, i Rospigliosi, ultimi possessori prima della grande bonifica del 1925 che portò alla creazione dell’azienda agricola Maccarese Spa.

Vetrina dell’agricoltura italiana fino agli anni Cinquanta, la Maccarese SpA viene privatizzata nel 1999, dopo un lungo periodo di crisi. Oggi è una delle più grandi imprese agricole italiane.
Dal 2001 Maccarese ospita anche la sede ufficiale dell'IPGRI (International Plant Genetic Resources Institute).

No Help