Informazione

Informazione

 
Luoghi e curiosità dei nostri territori
07/01/2021
I Casoni della Saccisica, tra Padona e la laguna di Venezia
Immagine dei Casoni della Saccisica in Veneto
Immagine dei Casoni della Saccisica in Veneto

La Saccisica è un territorio che si estende tra Padova e la laguna di Venezia.

Un tempo era terra di contadini che abitavano i “casoni”, le caratteristiche abitazioni con il tetto di paglia e canne palustri.

Il casone si diffonde nel XV secolo quando l’agricoltura diventa commerciale e non più di sussistenza. La richiesta di manodopera aumenta e i latifondisti concedono ai mezzadri e alle loro famiglie di costruire la loro case sullo stesso fondo che lavoravano. I materiali utilizzati sono argilla per i mattoni, erbe palustri e paglia per il tetto, legname per i serramenti. Il casone è soggetto a regole costruttive che vengono tramandate di generazione in generazione.

Il casone si diffonde principalmente nelle aree più prossime alle lagune, come la Saccisica dove sono visibili tre casoni, ristrutturati: il “casone Rosso” situato a Corte, una frazione di Piove di Sacco, costruito nel 1800 e abitato fino agli inizi del 1990; il “casone Azzurro” situato a Vallonga, abitato fino a qualche anno fa e il “casone bianco Ramei”, costruito tra la fine dell’800 e l'inizio del’900 e abitato fino alla fine del 1970.

Nella prima metà del Novecento il casone viene considerato un’abitazione squallida e inadeguata ai tempi. 

No Help