Informazione

Informazione

 
BCCRoma che vai, Italia che trovi
15/03/2022
Villanova di Camposampiero
Immagine Villanova di Camposampiero
Immagine Villanova di Camposampiero

Villanova di Camposampiero è un comune in provincia di Padova.

La sua storia comincia in epoca romana con la centuriazione dell’Agro Padovano.

Molte strade di Villanova mantengono ancora oggi il tracciato romano.

All’inizio del Medioevo nella zona cominciarono a formarsi piccoli insediamenti rurali intorno alla pievi.

Il centro abitato di Villanova è citato per la prima volta nel 1109, quando la contessa Matilde di Canossa restituisce al vescovo di Ferrara Landolfo alcune proprietà del Padovano.
Un secondo accenno si ha nel 1173 quando gli Alvarotti, antica e nobile famiglia padovana, acquistano la signoria del paese da Cunizza, moglie del conte padovano Giacomo Manfredini.
Altri riferimenti sono nel testamento della nobile e ricca feudataria Speronella Dalesmanini, redatto nel 1192.

Nel ‘300 numerosi terreni appartengono alla famiglia da Camposampiero. In questo periodo il territorio viene diviso in ville o comuni: borghi rurali con a capo un degan o meriga che rappresenta la piccola comunità e provvede ai suoi bisogni.

Nel 1405 Padova e il suo territorio finiscono sotto il dominio della Serenissima: inizia un lungo periodo di stabilità. I nuovi dominatori mantengono le vecchie istituzioni amministrative, tra cui il sistema dei comuni.
I fondi agricoli vengono spartiti tra le casate della nobiltà veneziana: Badoer, Cappello, Contarini, Dolfin, Fonseca, Giustinian, Morosini, Bembo, Michiel e Venier.

Dalla metà del ‘600 si stabilisce a Villanova la nobile famiglia veneziana dei Ruzzini, che possiede estese proprietà nel territorio. Alla casata appartiene Carlo Ruzzini, doge di Venezia dal 1732 al 1735.
 

Nel 1797 Venezia cade e inizia il tumultuoso avvicendamento delle amministrazioni austriaca e francese. Nel 1810 nasce il nuovo comune di Villanova.

Nel 1866 il comune di Villanova entra nel Regno d'Italia e nel 1867 per evitare omonimie, viene denominato “Villanova di Camposampiero”